PSICOLOGIA

image-525

- “Andare da uno psicologo? Non sono mica matto?!”

 

- “Ti vuoi davvero rivolgere ad un terapeuta? Ma no dai, basta parlarne con un amico!”

 

- "Iniziare un percorso psicologico? Macché stai tranquillo, tutto passa!”

 

- “Dai su fatti forza, vedrai che le cose si sistemano da sole.” 

Andare dallo psicologo è spesso una decisione presa con diffidenza, timore, quasi con vergogna. 

 

Ad oggi è purtroppo ancora radicato nella nostra cultura un pregiudizio che considera la persona che soffre a livello psicologico come una persona inadeguata.

 

Ma nel corso della vita può capitare di attraversare un periodo particolarmente difficile, in cui possono presentare difficoltà sia a livello personale, sia sul lavoro, in famiglia o nelle relazioni di coppia. 

Tali difficoltà mettono la persona in una condizione di notevole disagio, nella quale ci si sente persi e si fa fatica a capire quale strada prendere per trovare una via d’uscita.

Il malessere psicologico può manifestarsi in molti modi, più o meno gravi, ma troppo spesso si sottovalutano segnali evidenti oppure si preferisce procrastinare per il timore di condividere emozioni con un professionista esterno o per la paura di essere giudicati.

 

image-671
image-493

Niente di più sbagliato! Lo psicologo NON GIUDICA, NON CONDANNA e NON CRITICA, al contrario cerca di creare un ambiente accogliente in cui la persona si senta a suo agio, capita e di conseguenza aiutata ad affrontare i problemi e le difficoltà che la opprimono.

 

Spesso si ha paura, timore, quasi vergogna nel rivolgersi a uno PSICOLOGO, dimenticando che si tratta di un professionista formato per aiutare la persona a risolvere problemi, prendere decisioni, superare momenti di difficoltà, gestire situazioni di crisi e di conflitto, migliorare i rapporti interpersonali e sviluppare una maggiore consapevolezza di sé e delle proprie risorse e potenzialità.

 

E’ molto importante sottolineare che intraprendere un percorso psicologico non significa essere deboli e non riuscire a farcela da soli.

E’ invece sintomo di notevole intelligenza, significa riuscire a riconoscere di avere una difficoltà e iniziare a mettere in campo le proprie risorse per affrontarla e superarla al meglio, con l'aiuto e il sostegno di un professionista esperto.

image-556

MA CHI E' LO PSICOLOGO?

Lo psicologo è un professionista che opera per favorire il benessere delle persone, dei gruppi, degli organismi sociali, delle comunità.

Si occupa di psicopatologia, ma non solo.

Altre importanti aree di intervento riguardano una molteplicità di situazioni, personali e relazionali, che possono essere fonte di sofferenza e disagio.

 

L'attività dello psicologo ha l'obiettivo di favorire il cambiamento, potenziare le risorse e accompagnare gli individui, le coppie, le famiglie, le organizzazioni (es. scuola, azienda, etc.) in particolari momenti critici o di difficoltà.

 

Le competenze e gli strumenti offerti attualmente dalla psicologia hanno applicazioni in tutti i contesti della vita quotidiana nei quali ci si occupa del benessere psicologico dell'individuo, quali:

 

- Passaggi critici nel ciclo di vita (infanzia, adolescenza, coppia e sessualità, gravidanza, terza età)

- Prevenzione e benessere (salute, stili di consumo, sicurezza, violenza, dipendenza da sostanze)

- Educazione e sviluppo (scuola, disturbi dell'apprendimento, genitorialità, processi di formazione)

 

Mi occupo di problematiche relative a bambini, adolescentiadulti e coppie.

 

image-920

NON ABBIATE TIMORE DI CHIEDERE AIUTO, NON VI RENDERÀ PIÙ DEBOLI,

TUTTO IL CONTRARIO.

 

 

 

 

FotoEly

Per informazioni e prenotazioni:

Dott.ssa Elisa Guarneri

 

Tel. 342/1898182

 

Mail: psicologia@studiopositivamente.com

Create a website